Cooperativa San Martino: L’impegno di Carla e Marina Balduzzi

Settembre 17, 20210

Hanno incominciato insieme. E ancora adesso, che sono passati ventinove anni, continuano insieme. Carla eMarina Balduzzi sono sorelle e quest’anno festeggiano il ventinovesimo anno di lavoro alla Cooperativa San Martino. Entrambe si occupano delle pulizie e dell’igienizzazione per la cooperativa ed erano entrambe presenti all’ultima assemblea dei soci della Cooperativa svoltasi lo scorso luglio al Palabanca di Piacenza: insieme alle altre signore impegnate nel settore delle pulizie e dell’igienizzazione, hanno raccolto l’applauso di tutti i presenti. Al termine dell’assemblea infatti un ringraziamento a nome di tutti i soci è stato riservato all’intero settore ed alla coordinatrice delle pulizie sanitarie Paola Bensi, per l’impegno che tutti i lavoratori e le lavoratrici hanno sempre garantito nell’anno della pandemia.

Impegnate nel settore delle pulizie fin dall’origine del loro percorso professionale in San Martino, Carla e Marina lavorano fianco a fianco da ormai quasi 30 anni. “Prima di lavorare per la Cooperativa San Martino, facevamo le pulizie per una piccola ditta di Piacenza – spiegano le sorelle – poi, ormai quasi 30 anni fa, abbiamo avuto l’opportunità e ci siamo proposte: è iniziato così il nostro lungo percorso nella Cooperativa e adesso, il 14 settembre per la precisione, compiamo addirittura 29 anni di servizio. Abbiamo iniziato da giovani – proseguono Carla e Marina – ed ora abbiamo 61 e 53 anni. Siamo sempre andate d’accordo, abbiamo sempre lavorato fianco a fianco e ci siamo trovate sempre benissimo! Il lavoro è certo faticoso e con la pandemia un po’ di paura l’abbiamo avuta, ma ci siamo fatte forza. Abbiamo avuto la fortuna di lavorare in un bell’ambiente e anche ora è così”. La pensano allo stesso modo anche le altre colleghe: “In questo anno la preoccupazione è stata tanta – aggiungono – ma poi ci siamo sempre fatte coraggio a vicenda, consapevoli e certe di essere al servizio di una realtà seria come San Martino”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *